Cerca
 cerca informazioni o persone
 

SSI: un Centro multidisciplinare che studia le sfide legate ai processi della globalizzazione e dell’integrazione europea

La Scuola di Studi Internazionali promuove e organizza numerose attività di ricerca nell’ambito degli Studi Europei e Internazionali, in particolare in relazione alle sfide associate ai processi di globalizzazione e di integrazione europea. Tali attività si caratterizzano per un approccio multidisciplinare e interdisciplinare che consente, a differenza di un approccio mono-disciplinare, di comprendere i rapidi cambiamenti sociali, politici, economici e istituzionali che hanno luogo in Europa e nel resto del mondo.

Le attività di ricerca della SSI ruotano intorno a tre macro-aree tematiche:

 La prima linea di ricerca riguarda le implicazioni economiche, sociali, politiche, e istituzionali di un mondo globalmente interconnesso. Grazie alle competenze in molteplici ambiti disciplinari del corpo docente, la ricerca in quest’area tocca vari aspetti dell’integrazione commerciale, come per esempio il comportamento delle aziende nei mercati internazionali, la relazione tra commercio e risorse naturali, e le determinanti economiche dei movimenti anti-establishment. Le attività di ricerca si focalizzano inoltre sulle sfide che il diritto internazionale deve affrontare in un mondo globalizzato e sull’emergere della Cina come nuovo attore chiave negli affari internazionali.

Una seconda area di ricerca della Scuola verte su i temi della sicurezza e delle relazioni internazionali, e sull’interazione di questi con tecnologia e innovazione. Temi specifici della ricerca includono la cyber-security e il contro-terrorismo, la non proliferazione di armi nucleari, la relazione tra dottrine militari e tecnologia militare, il ruolo delle istituzioni internazionali, degli attori statali e non-statali in situazioni di conflitto. Inoltre, la ricerca copre aspetti emergenti della sicurezza internazionale, quali l’ambiente, la crescita  demografica e i flussi migratori.

La Scuola di Studi Internazionali promuove varie attività di ricerca sui temi europei, connessi in particolare con la tensione tra integrazione e disintegrazione e con le sfide sociali e istituzionali scaturite dalla recente crisi economico-finanziaria. Attualmente la ricerca in questa area include la diffusione e il rafforzamento dei movimenti populisti, la protezione dei diritti delle minoranze in Europa, il ruolo delle entità subnazionali nell’integrazione europea, l’azione esterna dell’UE e l’evoluzione delle politiche economiche in Europa. 

Progetti di ricerca

La Scuola ha sostenuto la realizzazione di una serie di progetti di ricerca finanziati sia internamente sia esternamente, valorizzando l’attività scientifica un gruppo di giovani ricercatori, qualificati e dinamici. Tre progetti, co-finanziati dalla Provincia autonoma di Trento, si focalizzano sui temi del cambiamento istituzionale, la crescita economica e lo sviluppo sociale (con particolar attenzione ai casi europeo e cinese). Due progetti, finanziati dal MIUR e dall’Ateneo, si concentrano sull’interazione tra la globalizzazione, il cambiamento climatico e l’utilizzo delle risorse naturali (in particolare l’acqua).

Network di partner

Al fine di promuovere l’attività di ricerca e la diffusione dei risultati, la Scuola ha instaurato rapporti di collaborazione con una serie di centri di ricerca e think tanks nazionali e internazionali, oltre che con i Dipartimenti e le Facoltà dell’Università di Trento, e ha attivato speciali programmi di incontro e ospitalità di studiosi nazionali e internazionali.

Eventi

Durante l’anno accademico la Scuola organizza una serie di eventi tra cui un ciclo di seminari settimanali sui temi degli studi europei e internazionali (inclusa la sicurezza internazionale), e promuove conferenze e workshop di ricerca. Partecipa alla realizzazione di eventi di disseminazione e alla promozione della ricerca con altri enti locali, nazionali e internazionali